Sei interessato ad una finestra davvero efficacie per dare visivilità alla tua azienda? Questo spazio potrebbe essere tuo "oltre 10.000 visite giornaliere" Richiedi informazioni

Finanziamento auto a tasso zero: la guida aggiornata 2019


finanziamento tasso zero auto macchina

Hai digitato “finanziamento tasso zero auto”? Ecco tutto quello che devi sapere…

Acquistare un’auto a rate

Stai cercando informazioni sui finanziamenti auto a tasso zero? Hai forse in programma l’acquisto di una nuova automobile e stai valutando la possibilità di reperire il tuo capitale in maniera alternativa a quello dei risparmi messi da parte? Ebbene, in questo articolo troverai tutte le indicazioni necessarie, introducendoti nelle procedure che consentono di accedere a prestiti che non prevedono interessi nel lungo periodo.

Mia Immagine

Info: Finanziamenti e Agevolazioni

I finanziamenti auto a tasso zero

Con finanziamento a tasso zero si intende una specifica formula di credito al consumo. In pratica, al consumatore finale viene offerta la possibilità di acquistare un bene – in questo caso un’autovettura – pagando a rate l’intero importo richiesto, senza però addossarsi gli interessi.

Praticamente tutte le case automobilistiche possono concedere alla clientela contratti di finanziamento. Quest’ultimo può essere ottenuto comunicando alla finanziaria alcune garanzie – tra cui l’ultima busta paga o la dichiarazione dei redditi, o anche il cedolino pensione. Di solito è previsto un anticipo minimo, a fronte di una vasta scelta di rateizzazioni.

Esiste un ampio ventaglio di possibilità per quanto riguarda i prestiti per l’acquisto di automobili con finanziamenti a tasso zero. In pratica, si tratta di formule che prevedono un prestito senza interessi, che consente di pagare in forma rateizzata il prezzo originario dell’automobile che si è deciso di acquistare.

Mia Immagine

Info: Finanziamenti e Agevolazioni

Negli ultimi tempi, questa procedura – soprattutto in riferimento alla crisi economica che ha colpito il mercato automobilistico – si è andata sempre più affermando, proprio grazie alla rimozione dei tassi d’interesse.

Eliminando questi ultimi, infatti, anche i piccoli risparmiatori hanno possibilità di procedere all’acquisto di una nuova vettura, dilazionando però il pagamento, spalmato in comode rate mensili. Ciò significa che, a fronte di un vero e proprio prestito, l’acquirente non dovrà sostenere costi aggiuntivi.

Finanziamento tasso zero auto: la rateizzazione

finanziamenti auto tasso zeroIn molti casi, i finanziamenti auto prevedono una rateizzazione per tre anni. Al termine di questo periodo, il cliente è tenuto a versare – in un’unica soluzione – il rimanente dell’importo da pagare, con quella che viene chiamata solitamente “Maxi rata”.

Mia Immagine

Info: Finanziamenti e Agevolazioni

Una procedura in via di superamento, che viene sostituita – ad esempio – dalla possibilità di accendere un secondo finanziamento, in modo da pagare la maxi rata in un’altra serie di rate più piccole.

Ma anche scegliendo una nuova auto, attivando così un nuovo finanziamento. Il pagamento delle rate, comunque, parte dopo un tempo stabilito dalla casa automobilistica – o dalla finanziaria erogante.

Quindi, il rimborso dell’intero prestito viene realizzato attraverso il pagamento di rate, direttamente addebitate ogni mese sul conto corrente bancario fornito dal cliente. La somma delle rate, dell’anticipo versato e della rata finale potrà essere superiore al prezzo finale dell’auto acquistata. Ciò accade per la presenza di interessi imposti dalla finanziaria.

Finanziamento tasso zero auto: verifica dei costi delle offerte Tasso zero

Quanto detto sopra fa comprendere che, all’interno di un’offerta particolarmente ricca e articolata di possibilità di finanziamento, è necessario verificare se le offerte a “Tasso Zero” siano effettivamente gratuite. Per far ciò, si devono controllare due importanti indici di interesse strettamente collegati con i finanziamenti.

TAEG

Il TAEG è il Tasso Annuo Effettivo Globale. Questa sigla indica il costo complessivo – su base annua – di un finanziamento, e comprende gli interessi nominali e anche le spese accessorie che vengono attivate a partire dall’apertura di un finanziamento. Tra questi, ad esempio, ci sono i costi della pratica, le spese di avviamento e, in alcuni casi, le spese di rimborso rata.

TAN

Il Tasso Annuo Nominale è l’indice che calcola il singolo tasso d’interesse applicato sul valore nominale dell’importo finanziato.

In caso di richiesta di un finanziamento, quindi, è importante verificare che TAEG e TAN siano effettivamente pari a zero e che, dunque, il finanziamento non preveda alcun importo aggiuntivo da pagare oltre il prezzo iniziale dell’automobile prescelta.

Questo aspetto è strategico, dal momento che, spesso, i concessionari che concedono finanziamenti tentano di ottenere un guadagno dal prestito stesso, offrendo condizioni vantaggiose ma un tasso non del tutto a zero.

In alcuni casi, ad esempio, si avrà un TAN pari a zero, ma saranno presenti voci di spesa accessoria, caricate sul TAEG. Quest’ultimo, infatti, si discosta tendenzialmente dallo zero, ed è da considerarsi comunque vantaggioso se inferiore allo standard del 3%.

Per questo motivo, prima di sottoscrivere un finanziamento è fondamentale verificare attentamente quali siano le reali condizioni del prestito. Un vero finanziamento a tasso zero deve presentare entrambi gli indici a zero, per cui è il rivenditore che si fa carico del pagamento di commissioni e interessi richiesti dall’istituto di credito che eroga il prestito.

Finanziamento tasso zero auto: le mini rate e finanziamento a tasso variabile

Tra le possibilità offerte da questo settore, ci sono anche le cosiddette mini rate. Si tratta di una tipologia di finanziamento particolarmente adatta a chi ha accantonato dei risparmi per affrontare l’acquisto dell’auto, volendo però ottenere un’agevolazione sulle rate mensili. In questo caso, le rate vengono minimizzate, previo pagamento – però – di una “caparra” considerevole.

Un’altra alternativa che si offre è quella del finanziamento a tasso variabile. In questo caso, si tratta di affrontare un finanziamento con tassi d’interesse inferiori, variabili nel tempo e in riferimento all’importo richiesto per il prestito. Inoltre, esiste anche l’opzione del finanziamento a tasso agevolato, che tuttavia prevede il coinvolgimento di un istituto di credito.

Finanziamento tasso zero auto: alcune regole sul finanziamento auto

Esistono alcune aspetti che regolano i finanziamenti a tasso zero che è sempre necessario tenere presenti.

Prima di tutto, va ricordato che più è alto l’anticipo richiesto al momento della sottoscrizione, più basse saranno le rate previste e la maxi rata finale. In molti casi, le case automobilistiche richiedono dei limiti al finanziamento. A volte non concedono finanziamenti per durata inferiori ai tre anni o fissano un tetto massimo sull’anticipo da versare all’inizio.

Ciò dipende soprattutto dal fatto che alcuni marchi automobilistici non praticano sconti per chi paga in un’unica soluzione, mentre agevolano chi scelga un finanziamento triennale.

A questo punto, abbiamo passato in rassegna tutti gli aspetti che caratterizzano la possibilità di attivare un finanziamento auto a tasso zero. Ma, se vorrai approfondire ulteriormente l’argomento, proviamo a consigliarti altri due articoli dedicati al finanziamento a tasso zero. A partire dal finanziamento auto senza busta paga, una possibilità che forse non tutti conoscono.

Qui, dunque, scoprirai chi e come può accedere ad un prestito finalizzato all’acquisto di un’automobile, senza per questo avere a disposizione la garanzia di una busta paga.

Inoltre, qui potrai scoprire – invece – la categoria dei finanziamenti auto senza anticipo. Una tipologia di credito al consumo che non comporta un capitale di partenza da parte dell’acquirente.

Source

<

p class=”wpematico_credit”>Powered by WPeMatico

Mia Immagine

Info: Finanziamenti e Agevolazioni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: